RSS

La laurea cel'hanno tutti, manca l'esperienza.

Nero Filed Under: Etichette: , ,
La laurea? quella cel'hanno tutti ormai! quello che manca alla gente amico mio è l'esperienza, l'intraprendenza e la volontà.

In pieno accordo con il piano di rinascita democratica di Licio Gelli, non è più difficile prendere una laurea, ci sono lauree di tutte le forge, l'appellativo DOTTORE non vale più come prima, non è raro come l'oro o il platino, ma comune come la carta straccia.

La disoccupazione d'altro canto, il mercato del lavoro che langue e manda sul lastrico tanti lavoratori, quello crea un nuovi titoli e parametri di giudizio professionale: l'esperienza, che ci consente di scavalcare il prossimo nelle selezioni del personale, L'intraprendenza, che fa nascere nuove imprese, nuove aziende, nuove realtà, la volontà, che rende l'animo della gente invincibile.

La sostanza è semplice: non importa quanti dottorati hai, se non sai o non hai voglia di fare un cazzo non andrai da nessuna parte.

edit post
Reazioni: 

Lo spirito Libero evapora in fretta

Nero Filed Under: Etichette: , ,

Dicono tutti di essere Spiriti Liberi, Condizione orribile, lo Spirito Libero evapora molto velocemente da quel che so, è la fisica.

Facile Umorismo? di questi tempi non sembra.

edit post
Reazioni: 

Il clima di un paese muta a seconda del suo stato di fatto, non viceversa.

Nero Filed Under:
Il clima di un paese muta a seconda del suo stato di fatto, non viceversa.


«Internet e i social network stanno diventando, ogni giorno di più, canali e strumenti di diffusione di odio e veleno» sostiene Gabriella Carlucci il giorno dopo l’aggressione a Silvio Berlusconi secondo quanto riporta oggi l'Ansa. La parlamentare del Pdl, Vicepresidente della Commissione Bicamerale per l’ Infanzia, è nota per aver proposto un disegno di legge che censura il Web attraverso il divieto all'anonimato: una proposta che, se attuata, ci avvicina ai sistemi dittatoriali della Cina e di Cuba.

«I gruppi nati su Facebook per inneggiare alla vile aggressione - pare abbia dichiarato oggi la Carlucci -, subita ieri a Milano dal Presidente Berlusconi, provano, ancora una volta, che è giunto il momento di eliminare definitivamente l’anonimato in rete. Chiedo al Ministro Maroni ed al Ministro Alfano, il quale tempo fa aveva annunciato provvedimenti in tale direzione, di appoggiare la mia proposta di legge anti-anonimato presentata alla Camera dei Deputati qualche mese fa. Un provvedimento che non è contro la rete, non è contro la libertà di espressione, ma contro i criminali che abusano di Internet per infrangere la legge. È inconcepibile ed inaccettabile che al gesto incontrollato di un folle sia seguita l’adesione fredda e cosciente di migliaia di persone. I social network non sono più luoghi di incontro e socializzazione virtuale. Si sono trasformati in pericolose armi in mano a pochi delinquenti che - conclude Carlucci -, sfruttando l’anonimato, incitano alla violenza, all’odio sociale, alla sovversione».

Gianfranco Rotondi: «È sconcertante e penoso quello che sta accadendo in queste ore. Le farneticazioni sui siti internet e gli inni a Tartaglia sui social network sono il segno della barbarie in cui è precipitato il Paese. Ci deve essere una condanna comune e netta di tutte le forze politiche. Con umiltà e rispetto chiedo al presidente Napolitano un messaggio al Paese a reti unificate. L’emergenza democratica è assoluta e solo il Capo dello Stato può invertire la rotta».



Qualcuno spieghi al Sig. Rotondi ed ai suoi compagni di merende che se milioni di italiani hanno esultato quando Tartaglia ha fatto centro su Berlusconi è perchè Berlusconi sta sul cazzo a milioni di italiani, e non perchè i social network fomentano la barbarie.

SE la gente avesse un lavoro, una casa, potesse permettersi una famiglia, potesse concedersi di fare progetti a lungo termine, non venisse presa per il culo da tutti i paesi del mondo per le continue figure di merda del nostro presidente del consiglio

PROBABILMENTE sul web oggi si parlerebbe del meteo.

edit post
Reazioni: 

La chiesa è Amore

Nero Filed Under: Etichette: , ,

I peggiori soggetti umani si raggruppano laddove il rispetto è dovuto per dogma, se una persona è rispettabile non ne ha bisogno di appartenere a nessuna classe per essere rispettata.

Perchè dobbiamo renderci conto che esistono Preti pedofili, Religioni sbagliate, Politici corrotti, Anziani sgradevoli, e che gli status di "Religioso, Politico, Anziano" e via dicendo non devono garantire il "rispetto a prescindere".


edit post
Reazioni: 

Una sola parola: GOLPE !

Nero Filed Under: Etichette: , ,

Una sola parola: GOLPE !

Perchè se questa è l'Italia, preferisco affondarla quando ancora ho un briciolo di dignità.

edit post
Reazioni: 

Viva la Relatività

Nero Filed Under: Etichette: , ,

Quando è la mafia a governare un paese, le leggi diventano complotti e la giustizia diviene terrorismo.

D'altronde la realtà è relativa al punto di vista di chi la vive. L'unica realtà obbiettiva è quella degli spettatori, perchè l'unica realtà esistente per loro è quella che viene mandata in onda.

edit post
Reazioni: 

Armatevi e sparate

Nero Filed Under: Etichette: , ,

Ho appena sentito dei pacifisti rifiutarsi di onorare i caduti in afghanistan per restare a lottare in favore della libertà di stampa: finalmente un piccolo segno di cambiamento, ora dobbiamo solo armarli e convincerli a sparare; poi l'italia è salva.


Sono felie di questi segnali, credo che i "potenti" d'italia contino molto sul pacifismo dell'opposizione, l'unico modo per fare una vera opposizione è cambiare il modo di opporci, sperando di riuscire a sparare noi per primi.

edit post
Reazioni: 

Inutile spiegare

Nero Filed Under:
Inutile spiegare: quelli che potrebbero trarre giovamento dalle tue parole non ti daranno ascolto, a quelli che ti presteranno orecchio, invece, non gliene fregherà nulla

Inutile dare spiegazioni sul tuo lavoro, se sei uno specialista incapperai, volente o nolente, nell'ignoranza della gente: i tuoi clienti, che potrebbero cogliere l'occasione per imparare qualcosa, non ti daranno mai ascolto. Saranno quelli che non c'entrano niente e che non hanno niente da guadagnare da te e dalla tua professionalità ad ascoltarti.
L'unica cosa che può salvarti è il rapporto fiduciario tra te ed il tuo cliente.

edit post
Reazioni: 

Sei proprio un politico

Nero Filed Under: Etichette:
Quando l'appellativo "politico" viene usato comunemente in tono spregiativo dalla gente comune, è giunta l'ora per la gente comune eliminare la propria classe politica.


Reputo le parole della gente molto importanti, sono un fermo sostenitore della coerenza come unico filo conduttore tra Parole, Azioni e Pensieri. Alla luce di tutto ciò quando sento una parola come "Politico", una parola che dovrebbe significare purezza d'intenti ed integrità morale al servizio del popolo, usata come un dispregiativo, usata per sottolineare attegiamenti ambigui o torbide condotte, mi interrogo sul mutamento radicale che il significato che quella parola ha dovuto subire nel tempo.

Wikipedia definisce "politico" in questmo modo: Si definisce politico o personalità politica, chi partecipa attivamente alla vita pubblica di uno Stato, operando le scelte necessarie alla crescita civile ed economica della propria nazione.

Contrariamente a tale definizione, nell'immaginario collettivo italiano, il politico è anche identificato come una persona che non prende deliberatamente una posizione chiara. Viene talvolta definito un politico un individuo che evita di schierarsi in modo netto preferendo attendere l'evolvere degli eventi, al fine di non precludersi alcuna opportunità.

Quando un ramo di un albero da frutto sviluppa una malattia, non lo si pota? Quando un albero da frutto smette di dare frutti non lo si abbatte per rimpiazzarlo con una generazione di piante più fresche e giovani? Quale dev'essere la lama che taglia la nostra classe politica, quale la mano che deve guidare la lama?

edit post
Reazioni: 

Le parole di gheddafi

Nero Filed Under: Etichette: , ,
Viviamo nella convinzione che il nostro dovere sia solo eleggere il nostro rappresentante, e non ci accorgiamo che il nostro rappresentante ce lo sta mettendo nel culo finchè non è ormai troppo tardi per stringere le chiappe.


Credo che il popolo italiano sia SEDATO dalla politica e dalla disinformazione, viviamo nella convinzione che il nostro dovere sia solo eleggere il nostro rappresentante, e non ci accorgiamo quando il nostro rappresentante ce lo sta mettendo nel culo, FORSE la democrazia diretta suggerita da gheddafi non è così sbagliata, sarebbe un nuovo punto d'inizio per l'italiano, uno spunto per cominciare a comprendere che il dovere di ogni italiano non è solo affidarsi alle cure di un politico in ottica "Famo-a-fidasse", ma comprendere i problemi profondi dell'italia ed agire per eliminarli. Subiamo passivamente una politica che deride il referendum, massima espressione della democrazia, asserendo apertamente che il popolo non deve curarsi di certe cose... è solo colpa nostra, e se è gheddafi a farcelo notare dovremmo cominciare a preoccuparci.

Dovremmo inoltre evitare di scandalizzarci se Gheddafi ci apostrfa con parole poco lusinghiere, siamo i primi a festeggiare la "giornata della memoria" per le persecuzioni naziste nei confronti degli ebrei, e ci stupiamo se di fronte ad alemanno (che ancora fa il saluto romano ai suoi camerata) il leader libico definisce il nostro sistema politico "da buttare via"... che cosa potevamo aspettarci? ma davvero pensiamo che quando alemanno fa il saluto fascista siamo gli unici a notarlo? allora la domanda che dovremmo porci non è "ma come si permette 'sto beduino" ma "ma come cazzo ci viene in mente di far incontrare alemanno a gheddafi?" è come far incontrare i rabbini capo d'Israele con gli esponenti di un partito neonazista e poi lamentarsi perchè i primi sono sembrati "un po' piccati".

edit post
Reazioni: 

Andiamo a zappare la terra

Nero Filed Under: Etichette: , ,
Se comunque vada il nostro desiderio o destino sarà andare a zappare la terra, perchè perdere tempo??

Le persone comunemente dette "ricche e di successo", dopo una vita passata a stressarsi per accumulare una fortuna, desiderano ardentemente di potersi ritirare a vita privata, preferibilmente in una casa in campagna o in montagna, per godere della semplicità della vita rurale, a stretto contatto con la terra e la natura, coltivare un piccolo orto magari e mangiare i frutti della terra senza soffrire le impellenze della vita in città, senza avere appuntamenti, scadenze, tariffe, gare e corse.

Ironia della sorte, quando una persona è giudicata poco capace nei mestieri "comuni" si usa apostrofarlo con la frase "Ma vai a zappare la terra" o anche "Braccia rubate all'agricoltura".

Chi dobbiamo invidiare dunque, chi lavora per tutta una vita per ritirarsi in campagna, o chi della campagna a fatto la sua vita ed il suo lavoro?

edit post
Reazioni: 

La legge dei forconi

Nero Filed Under: Etichette: , , ,
Dove non arriva la legge, dovrebbero arrivare i forconi e le torce.


E' giusto che la folla si faccia giustizia da sola? che ovvietà, certo che no!
Ma se vi truffano e la legge non fa pagare il truffatore? e se vi stuprano la figlia/sorella/mamma/amica e la legge non punisce lo stupratore? e se chi prende le mazzette non finisce mai in carcere? e se chi lesina sul cemento armato e ammazza la gente seppellendola sotto le macerie durante un terremoto continua addirittura a fare affari d'oro?

E se la repubblica italiana fosse una bella donna piena di pulci e parassiti e non arrivasse a grattarsi dietro la schiena? non siamo noi la repubblica italiana? non siamo noi a doverci grattare se chi abbiamo pagato per farlo non è in grado?

edit post
Reazioni: 

La Ricerca della Perfezione

Nero Filed Under: Etichette: , ,
Ecco una delle cose che la Scienza ha in più della Religione: La vera Ricerca della Perfezione.


La ricerca della perfezione nella scienza si manifesta nello studio del microscopico, del subatomico. Ogni ricerca, ogni esperimento, ogni teoria, si incastra con le altre in maniera perfetta, in quanto non esiste l'incoerenza nelle leggi fisiche che governano il nostro universo tutto si bilancia perfettamente.

La ricerca della perfezione nella religione è impossibile in quanto la religione è opera dell'uomo, ed è un artificio. Molti (troppi) la ricercano andando a studiare il significato recondito dei loro testi sacri, andando a ricercare messaggi nei messaggi. Più microscopica si fa la loro ricerca, più grandi appaiono le incoerenze e maggiori sono gli sforzi che i "ricercatori" devono compiere per tenere in piedi gli artifici alla base delle loro credenze.

edit post
Reazioni: 

L'Uomo e Dio

Nero Filed Under: Etichette: ,
L'uomo è un'unità biologica senziente a base carbonio, ed i suoi sogni, le sue curiosità, le sue fantasie, posono riempire la galassia infinite volte, fino a creare Dio

Non è dunque l'uomo stesso Dio, non siamo noi che dovremmo osannarci, è la nostra capacità di sognare che ha reso Dio così potente e pregno di significati più o meno reconditi?

Dovremmo cominciar a riconoscere i nostri meriti, ed in nome di quelli migliorare.

edit post
Reazioni: